Volete investire online ma non sapete proprio da che parte iniziare? Avete letto da più parti che fare del trading online è semplice e conveniente, ma temete che dietro ci possa essere qualche fregatura?

Ebbene, pur consapevoli che probabilmente non arriverete mai completamente pronti “alla meta”, è comunque bene cercare di evitare facili insoddisfazioni in questa prima fase del vostro percorso di avvicinamento al mondo dell’investimento sul web, leggendo siti web affidabili come http://www.investireinborsa.me/guida/, da cui abbiamo preso spunto per condividere con voi queste 3 semplici cose da sapere!

Non abbiate fretta

La prima cosa che dopo anni e anni di sperimentazioni sul trading online abbiamo compreso, è che è opportuno non avere fretta. Anche se la tentazione di investire il prima possibile online, ottenendo importanti vantaggi, è molto viva e si ripresenterà più volte nel corso della vostra carriera, è bene cercare di resistere in maniera tenace.

Cercate pertanto di non avere alcuna fretta di entrare nei mercati finanziari. Prima di farlo acquisite tutte le informazioni necessarie e, soprattutto, facendo ciò rammentate sempre che non si tratta affatto di un gioco, ma di un’attività che presuppone la necessità di un approccio attento e pianificato, consapevole e ponderato.

Formulate una strategia

Quanto sopra ci conduce a un’ulteriore riflessione che sarebbe bene cercare di valutare il prima possibile: prima di iniziare ad aprire e chiudere posizioni stimolando la Dea Bendata, cercate di formulare un’attenta strategia che possa permettervi di comprendere in che modo gestire il vostro portafoglio finanziario.

Domandatevi pertanto quanta conoscenza avete dei mercati e degli strumenti che andrete a negoziare, e cercate di colmare eventuali gap, ricordandovi pur sempre che la formazione dovrà accompagnarvi in ogni giorno della vostra carriera da trader. Domandatevi altresì quali sono le vostre effettive esigenze, su quale orizzonte temporale desiderate cercare di investire, quanto potete risparmiare e quanto potete potenzialmente perdere.

Si tratta, in buona evidenza, di informazioni basilari che, tuttavia, sono fin troppo spesso sottovalutate, e che molti trader non hanno la bontà di considerare nella formulazione di una accorta strategia finanziaria, ritenendo che questa possa essere discretamente scollegata da quel che succede sul vostro conto di trading.

La strategia, redatta in maniera formale su un file o su un foglio di carta, vi servirà altresì come “bussola” all’interno dei mercati finanziari: vi permetterà di non perdere la rotta tracciata, anche nei momenti di scoramento o in quelli in cui la vostra psicologia sarà maggiormente messa a dura prova.

Scegliete un buon broker

Una volta che avrete conseguito la migliore preparazione, giunge il momento di compiere l’ultimo passo: scegliere un buon broker con il quale compiere il meritato approdo sui mercati finanziari. Ma quale operatore scegliere? A quale broker affidare le proprie “fortune” finanziarie?

Al fine di rassicurare i più timorosi, ricordiamo che difficilmente sottoscrivendo un conto di trading presso un broker serio, affidabile e regolamentato dalle principali authority internazionali, andrete incontro a truffe & co. Naturalmente, tutto ciò non è però sufficiente per fare di un broker… un buon broker!

Pertanto, prima di aprire un conto di trading ed effettuare un primo versamento che vi permetterà di compiere le prime operazioni finanziarie, abbiate cura di leggere quante più recensioni possibili del broker che avete messo nel mirino, e abbiate altresì cura di aprire un conto demo di trading, che vi permetterà di toccare con mano tutte le caratteristiche specifiche dell’operatore.

Nel compiere i tre step di cui sopra, fatevi condurre da un comune denominatore: la prudenza. Si tratta pur sempre di soldi, che potrebbero arrivare (speriamo!) o… andare smarriti.